Nome scientifico: Angelica Archangelica L.

L’Angelica Archangelica è una pianta che appartiene alla famiglia delle Ombrellifere. Può raggiungere l’altezza di 1,5 m, ha il fusto glabro e robusto e le sue foglie sono ovate, larghe, dentate, verdi e più chiare nella pagina inferiore. I fiori sono bianchi o giallo-verdastri disposti in ombrelle rade alla sommità della pianta. Diffusa in Europa Nord-orientale, cresce nelle valli di montagna fino a quote anche molto alte, lungo ruscelli e nei luoghi umidi.

Proprietà e usi:

L’Angelica Archangelica ha un’azione antispasmodica, calmante, carminativa, digestiva, tonica, espettorante e antinfiammatoria.

Per queste sue proprietà, i suoi estratti trovano impiego per calmare mal di testa e dolori mestruali. Se assunta prima dei pasti, stimola l’appetito. E’ molto utile contro le affezioni da raffreddamento perché scioglie e facilita l’emissione del catarro grazie  alla sua proprietà corroborante, cioè capace di scaldare il corpo. Forte immunostimolante, sotto forma di tintura madre, è utile per combattere diverse infezioni, soprattutto se di natura cronica.

LAngelica Archangelica è inoltre un efficace depurativo, una goccia al giorno per ventotto giorni è consigliata nei cambi di stagione. Aiuta a recuperare le forze nella convalescenza. Contro il mal d’auto, in caso di nausea durante il viaggio e per contrastare la sensazione di stanchezza, metterne una goccia su un fazzoletto, aiuta a calmare il sistema nervoso e a regolarizzare l’attività dello stomaco.

 

L’Angelica Archangelica ha importantissime proprietà anche per quanto riguarda la sfera emotiva.

L’azione energetico-spirituale dell’Angelica Archangelica è quella di donare un senso di protezione, di sollievo e di calma e serenità. Aiuta a sciogliere le preoccupazioni. Riequilibra e porta stabilità per ritrovare un benessere psichico.

L’olio essenziale di angelica è considerato l’olio degli Angeli, a cui si ricorre nei casi più gravi e difficili. Durante la gran parte della storia passata l’angelica è stata considerata una delle erbe medicinali protettive più potenti.

È strettamente connessa al numero 8, numero dell’infinito e dell’equilibrio. Inoltre protegge le cellule dalle varie onde vibratorie e con la sua energia le porta alla guarigione.

Questi sono i punti più salienti del suo aspetto più profondo, Componente della Bloom Pomade, l’abbiamo utilizzata affinché la sua azione portasse alla nostra pomata le sue vibrazioni sottili e un’azione anche  a livello emotivo.

 

Due curiosità:

L´Angelica viene anche candita ed utilizzata fresca (foglie) per insalate.

Una leggenda legata al nome di questa pianta narra che, a portarla sulla Terra, sia stato l’Arcangelo Raffaele, proprio per consentire agli esseri umani di apprezzarne le virtù miracolose. Raffaele, in lingua ebraica significa “medicina di Dio” e dunque l’Angelica divenuta Archangelica può, a ragione, essere definita “medicina divina”!

Controindicazioni:

Oltre a essere benefica per il nostro organismo, l’Angelica Archangelica ha anche alcune controindicazioni. E’ sempre controindicata l’assunzione orale in gravidanza e in allattamento. Inoltre se ne sconsiglia l’assunzione quando ci si espone alla luce solare perché contiene furanocumarine (o furocumarine), sostanze fototossiche.

 

Articolo di Stella Bellomo per Bloom Sisters Sagl

Potrebbero interessarti anche gli articoli:

TEA TREE OIL

I FIORI DI BACH

FIORI DI BACH PER LO STUDIO E LA CONCENTRAZIONE

 

Piaciuto l'articolo? Iscriviti alla nostra Newsletter

Piaciuto l'articolo? Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere le ultime notizie e aggiornamenti dal nostro Bloom & Blog.

Ti sei iscritto con successo!

Pin It on Pinterest

Share This