Durante il lavoro nei campi, un contadino volta una zolla e ne emerge un fanciullo dalla saggezza soprannaturale:

chiamato Tagete, rimane tra gli uomini giusto il tempo di insegnare l’arte della divinazione. Così narrano Cicerone e Ovidio, e da questo essere rivelatorio, sorto dalle profondità della terra vicino all’antica Tarquinia, prende il nome l’omonima pianta.

Originario del Sud America, appartenente alla famiglia delle Asteracee, il Tagete ha un bellissimo fiore con tanti petali che possono andare dal giallo, all’arancio al rosso. Un’esplosione di colori che riscaldano il cuore!

Oltre ad essere bello e sfoggiare colori brillanti il Tagete è un fiore molto utile nell’orto.

Il suo particolare profumo risulta sgradevole per alcuni parassiti dalle piante, inoltre le radici del tagete rilasciano nel terreno delle sostanze che incrementano l’equilibrio e l’armonia della terra allontanando vermicelli e parassiti nocivi.

Passeggiare nell’orto e vedere i colori sgargianti di questo fiore è una gioia per gli occhi, si moltiplica anche molto facilmente, così ben presto avrete una bella macchia di colore da ammirare.

Inoltre forse non tutti sanno che questo fiore è commestibile!

Potete metterne dei petali nella vostra insalata verde e sarà bellissima oltre che buona! Leggi il nostro articolo sui fiori commestibili.

Molto interessante è anche l’olio essenziale di tagete: L’olio essenziale di tagete si ottiene per distillazione in corrente di vapore. È un olio essenziale non molto conosciuto e quindi leggermente più difficile da reperire rispetto ad altri oli essenziali.

La proprietà più importante di quest’olio è quella insettifuga: tiene lontano mosche, zanzare ed altri insetti. Durante il periodo estivo, mentre vi rilassate sul terrazzo o in giardino, accendete una candela. Oltre ad avere un ambiente armonioso e romantico potete mettere qualche goccia di quest’olio essenziale nella cera liquida della candela affinché gli insetti non vi disturbino.

Per terminare l’olio essenziale di Tagete si utilizza anche come fungicida. È un antimicotico naturale che diluito in un altro olio vegetale biologico aiuta in caso di micosi.

L’olio essenziale di tagete si può utilizzare anche in numerosi cosmetici fai da te: ideale contro i pidocchi dei bambini o in aggiunta a shampoo e balsami purificanti. Unica raccomandazione: l’olio di tagete può essere tossico. Va quindi utilizzato con moderazione e mai puro direttamente sull’epidermide. Sempre meglio diluirlo in un altro olio vegetale, come olio di mandorle, olio di germe di granoolio di jojoba.

Piaciuto l'articolo? Iscriviti alla nostra Newsletter

Piaciuto l'articolo? Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere le ultime notizie e aggiornamenti dal nostro Bloom & Blog.

Ti sei iscritto con successo!

Pin It on Pinterest

Share This