Aiutiamo noi stessi e la Terra facendo un passo verso l’eco-sostenibilità!

Vivere producendo e soprattutto consumando meno plastica di quanto facciamo e abbiamo fatto, fino a oggi, è certamente possibile.

Si tratta, però, di uscire un pochino dalla nostra zona di confort e di cambiare qualche abitudine.

Anche un solo piccolo cambiamento fatto da ogni singola persona porta qualcosa di buono! Siamo consapevoli che non tutto quello che proponiamo in questo articolo sarà fatto da tutte le persone che ci leggono, ma magari tu almeno una cosa sì…e così avremo aggiunto un tassello in più verso una coscienza più ecologica.

Ti proponiamo alcuni semplici esempi di cosa potremmo fare per ridurre il nostro consumo giornaliero di plastica,

per migliorare la nostra qualità della vita e preservare il futuro di questo pianeta.

Speriamo che almeno una delle nostre suggestioni ti risulti semplice da attuare.

BERE ACQUA DEL RUBINETTO

La prima alternativa all’uso della plastica è sicuramente l’acqua del rubinetto!

In alcune città l’acqua non ha un buonissimo gusto, ma se la tua reticenza è legata all’odore di cloro, sappi che ti basta riempire una caraffa e farla decantare un po’ per far evaporare il cloro disciolto nell’acqua!
Il primo vantaggio di questa pratica: non dover più trasportare le pesantissime casse di acqua minerale!

FARE LA SPESA SFUSA

OVVERO SENZA IMBALLAGGIO

Sono sempre più diffusi i negozi di alimentari sfusi.

Spazi di acquisto in cui puoi fare la spesa di tutto ciò che ti serve, dai prodotti freschi, ai cereali, all’olio, alle spezie, riempiendo i tuoi sacchetti di stoffa, carta o vetro, portati direttamente da casa.

Ma anche nei classici supermercati biologici si possono trovare, per esempio, detersivi ricaricabili in cui acquisti il flacone la prima volta, e poi lo riempi quando finisce pagando solo la ricarica. Inoltre, sempre nei supermercati classici, spesso puoi scegliere tra frutta e verdura sciolta oppure già confezionata.

Una cosa divertente che potremmo fare sarebbe quella di togliere la frutta e la verdura dalla confezione direttamente in negozio e lasciare lì il cartone e la plastica da buttare…magari questo aiuterebbe a sensibilizzare maggiormente i negozianti!

AUTOPRODURRE NELLA TUA CUCINA

Il passo successivo è prepararsi le conserve, i dolci e il pane in casa: l’autoproduzione, se fatta con cibi freschi di stagione, ti farà anche risparmiare!

Anche avere un orto è fonte di risparmio, per chi non ha il giardino si può comunque fare un piccolo orto in vaso in terrazza!

In questo caso ci rendiamo conto che questo suggerimento richiede molta più energia e tempo! Oggigiorno i ritmi frenetici ci fanno allontanare sempre più dalle cose genuine… un po’ perché siamo già stanchi e un po’ perché davvero il tempo vola!

ORGANIZZARE UN PICNIC ECOSOSTENIBILE

Un piacevole picnic è un modo splendido per passare del tempo di qualità insieme, ma spesso, per pigrizia e praticità, si sceglie di utilizzare piatti e posate di plastica, oltre ai tovaglioli di carta.

Potrebbe essere simpatico, invece, preparare un bel cestino da picnic old style.

Conterrà facilmente tutto l’occorrente per un allegro picnic in compagnia!

Anche chiedere a ciascun partecipante al picnic di portare il proprio piatto e le proprie posate può essere un ottima soluzione!

ABBANDONARE L’USO DI PRODOTTI USA E GETTA FATTI IN PLASTICA

Di qualsiasi genere. Sarebbe importante non usare prodotti mono uso fatti di plastica mai più.

Ricorda: ad ogni prodotto usa e getta corrisponde una valida alternativa ecologica.

Fortunatamente oggi si può facilmente scegliere!

Prendiamo per esempio i pannolini per bebè o gli assorbenti. Esistono oggi pannolini lavabili moderni e innovativi, realizzati con modelli super pratici e funzionali. Se però non vuoi rinunciare ai pannolini monouso, allora potresti acquistare quelli ecologici e compostabili che si gettano nell’umido. Sono sani per la pelle del tuo bambino e non inquinano il mondo.

Ci è capitato più volte di parlare di questa alternativa con delle neo-mamme e spesso la loro reticenza era legata al pensiero di avere ancora più da fare. Paura più che comprensibile, ma di fondo non è così se si hanno una lavatrice ed una assciugatrice a disposizione.

Discorso analogo per le coppette mestruali in silicone. O almeno, per gli assorbenti ecologici in cotone biologico.

Lo stesso discorso vale per i sacchetti della spesa. Vanno eliminate, in generale, tutte le buste di plastica in favore di quelle riutilizzabili. L’unica accortezza da avere con i sacchetti della spesa riutilizzabili è quella di pulirli bene poiché si possono depositare residui di cibo, frutta e verdura.

Anche quando sei fuori puoi evitare di acquistare le bottigliette d’acqua portando con te nella borsa una borraccia o thermos riutilizzabile. In commercio ne trovi di ogni forma e dimensione!

Mangi spesso fuori casa? Allora potresti prendere l’abitudine di portare il tuo contenitore e di chiedere al fast food o al ristorante dove vai di riporre il cibo lì. Se avanza lo puoi portare a casa nello stesso contenitore!

Ultimamente sono nati i bee’s wrap: sono l’alternativa ecologica e intelligente alla pellicola trasparente, ai contenitori di plastica e all’alluminio, per la conservazione degli alimenti.

Un metodo sostenibile per conservare i tuoi cibi, perché il Buon cibo merita un Buon trattamento.

Inolte fanno durare il tuo cibo FRESCO e CROCCANTE più a lungo, grazie anche alle proprietà anti batteriche della cera d’api, e possono essere utilizzati anche per più di un anno se trattati con cura.

SPAZZOLINO DA DENTI IN BAMBU’

Lo spazzolino è uno degli oggetti in plastica che non si possono riciclare e che acquistiamo regolarmente!

Esistono oggi spazzolini in bamboo che sono completamente biodegradabili e si possono acquistare online con una forma di abbonamento su misura, che ti manda a casa un nuovo spazzolino con la frequenza che decidi, non appena è ora di sostituirlo!

Articolo di Stella Bellomo e Barbara Lupi

Piaciuto l'articolo? Iscriviti alla nostra Newsletter

Piaciuto l'articolo? Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere le ultime notizie e aggiornamenti dal nostro Bloom & Blog.

Ti sei iscritto con successo!

Pin It on Pinterest

Share This