Ti proponiamo tanti trucchi per risolvere al meglio le macchie che generalmente resistono ad un lavaggio classico. Ogni macchia diversa necessita di un trattamento preciso ed efficace affinché sia davvero rimossa.
Questi consigli evergreen vogliono essere un valido sostituto per tutti quei prodotti che trovi in commercio e che riempiono il tuo armadio dei detersivi di una moltitudine di flaconi diversi, dannosi e costosi.
Ritornare ai vecchi rimedi e consigli della nonna ti permette di creare degli antimacchia naturali che non rovinano il tessuto e che lo trattano con la sinergia alchemica di ingredienti non nocivi per l’ambiente.
Alcune macchie rispondono meglio a prodotti alcalini, altre invece a quelli basici, ma non ti preoccupare, non serve che tu sia un chimico per sapere quale soluzione sia più efficace per lo sporco che vuoi trattare, anzi, ti renderai conto di quante situazioni possano essere risolte anche semplicemente con del bicarbonato! Continua a leggere e ti diamo tutti i trucchi per ogni macchia che vuoi eliminare!

Alcuni consigli generici:

  • Spesso per rimuovere davvero efficacemente una macchia ci vuole un po’ di tempo, in special modo alcune vanno tenute in ammollo per un po’ prima di essere sciacquate o messe in lavatrice.
  • Di qualsiasi tessuto si tratti una regola fondamentale da non dimenticare mai è quella di agire il prima possibile.

Vincere le macchie resistenti:

SMACCHIARE COLLO E POLSINI DI CAMICIA:
Il collo e i polsini delle camicie e camicette rimangono talvolta ingialliti e macchiati anche dopo il lavaggio. Ecco un suggerimento per ritrovare il colore originale.
Ingredienti:
– 1 cucchiaio di bicarbonato
– 1 cucchiaino di aceto bianco di alcol
Con il bicarbonato e l’aceto fai un amalgama non troppo fluido; se dovesse diventarlo troppo aggiungi ancora un pizzico di bicarbonato. Strofina bene la macchia e lascia agire per 5-10 minuti, poi risciacqua con acqua tiepida.
MACCHIA DI BRUCIATO:

Un tessuto bruciato è definitivamente rovinato, ma il bicarbonato riuscirà ad eliminare la colorazione bruna delle fibre. Una volta tolto ogni alone, magari è possibile fare un rammendo che ti permetta di utilizzare ancora il capo o la tovaglia.

MACCHIA DI ERBA:
Pic-nic o giochi all’aperto, con la bella stagione le macchie d’erba sui vestiti non sono certo rare!
Tampona bene tutte le parti macchiate di erba con dell’aceto bianco, poi metti tutto in lavatrice aggiungendo 2 cucchiai di bicarbonato nella vaschetta del detersivo.
MACCHIA DI SANGUE:
Le macchie di sangue sono tra le più ostinate. Per farle sparire non usare mai acqua calda!
Applica del bicarbonato prima possibile, spargilo bene su tutta la macchia, strofina per far penetrare bene la polvere e lascia agire il tuto per 2 ore. In seguito potrai lavare il vestito normalmente.

Smacchiare le chiazze dei cibi:

MACCHIA DI CAFFÈ:
Prima tratti una macchia di caffé e più facilmente potrai eliminarla. Usa solo acqua fredda; quella calda fisserebbe la macchia.
Metti a bagno per almeno due ore il tessuto macchiato in una soluzione composta da due cucchiai di bicarbonato per 4 litri di acqua fredda. Poi risciacqua. Se la macchia non è scomparsa, lava il capo in lavatrice aggiungendo al tuo detersivo abituale 1/4 di bicchiere di bicarbonato.
MACCHIA DI CONDIMENTO:
Il problema maggiore di questo tipo di macchie è la presenza di olio, ma con un po’ di bicarbonato la farai sparire senza problemi!
Inumidisci bene la macchia con acqua fredda e cospargila con del bicarbonato. Strofina leggermente con la punta delle dita, lascia agire per una decina di minuti, infine risciacqua continuando a sfregare.
MACCHIA DI FRUTTA:
D’estate le macchie di frutta di ogni colore sono abituali. Per salvare i vestiti, soprattutto quelli dei bambini, ci viene in aiuto ancora una volta il bicarbonato!
Risciacqua bene sotto l’acqua fredda corrente e poi applica uno strato spesso di bicarbonato. Lascia agire per un’ora, poi togli il bicarbonato ormai asciutto e risciacqua ancora con acqua fredda.
MACCHIA DI GOMMA DA MASTICARE:
È sempre un guaio se la gomma da mascticare si incolla ad un indumento. Ecco cosa puoi fare:
Passa sulla gomma appiccicata del ghiaccio per indurirla bene e poterla scollare con la lama di un coltello. Per cancellare poi l’alone rimasto cospargilo di bicarbonato, infine strofina con un panno umido.
MACCHIA DI MARMELLATA:
Molto collose, le macchie di marmellata sono spesso difficili da affrontare, soprattutto se si tratta di frutti rossi (ciliege, more, mirtilli, fragole, ecc.) o gialli (melone, albicocche,ecc.).
Ingredienti:
– bicarbonato
– aceto bianco di alcol
Gratta la macchia di marmellata con la lama di un coltello e passala sotto l’acqua fredda. Lava subito il tessuto con acqua addizionata di aceto e bicarbonato, poi risciacqua.
MACCHIA DI MIELE:
Niente, nemmeno la marmellata, è più appiccicoso di una chiazza di miele: è difficilissima da rimuovere, soprattutto dai tessuti a fibra lunga. Ecco una soluzione rapida e molto efficace, che però richiede di avere sottomano una confezione di cristalli di soda.
MACCHIA DI SENAPE:
La senape produce macchie difficili da eliminare a causa dell’olio essenziale contenuto nei grani della pianta di senape. Molti prodotti, poi, contengono coloranti che agiscono da fissatori. Dunque, niente acqua calda per pulire!
Ingredienti:
– 1 presa di cristalli di soda
– 1 cucchiaio di bicarbonato
Mescola e diluisci in 500 ml di acqua tiepida i cristalli di soda con il bicarbonato. Strofina con questa soluzione, lascia agire per circa 10 minuti e lava come di consueto in lavatrice.
MACCHIA DI SUGO:
Questa ricetta è valida per ogni macchia di sugo, anche in questo caso evita di mettere acqua calda o tiepida sul tessuto appena macchiato.
Cospargi bene la macchia di bicarbonato, lascia agire per circa 10 minuti, poi strofina delicatamente con una spazzola fine. Risciacqua poi con acqua fredda, il tessuto tornerà impeccabile senza aloni.
MACCHIA DI UOVO:
Una macchia d’uovo deve essere trattata prima possibile, altrimenti diventa indelebile.
Bagna il tessuto con acqua fredda, applica del sapone e contemporaneamente cospargi del bicarbonato. Sfrega con delicatezza e poi risciacqua, sempre con acqua fredda.
MACCHIA DI VINO:
Per il bicarbonato una macchia di vino è un gioco da ragazzi! La cancellerà rapidamente seguendo questa ricetta.
Ingredienti:
– il succo di 1 limone
– 1 cucchiaio di bicarbonato
Mescola il bicarbonato con il succo di un limone, applica sulla macchia per circa un’ora, poi risciacqua. La ricetta è efficace sia sulle macchie recenti che su quelle antiche.

Eliminare lo sporco di oggetti d’uso:

MACCHIA DI CERA:
Le macchie di cera sono difficili da rimuovere, ma c’è un metodo infallibile!
Avrai bisogno di:
– bicarbonato
– 1 foglio di carta assorbente
– 1 ferro da stiro

Appoggia la carta assorbente sulla macchia e passa il ferro da stiro caldo. La cera fonderà e verrà assorbita dalla carta assorbente. Sposta la carta assorbente se necessario, in modo da togliere proprio tutta la cera. Poi inumidisci il punto e applica del bicarbonato sull’alone lasciato dalla cera. Sfrega delicatamente e metti a lavare senza togliere il bicarbonato e aggiungendone 2 cucchiai al tuo detersivo abituale.

MACCHIA DI DEODORANTE:
Prepara una pasta con bicarbonato, acqua ossigenata e acqua da rubinetto, applicala sulla macchia e lascia agire qualche minuto. Fatto questo potrai mettere il tuo capo nella lavatrice e procedere al lavaggio normale.
MACCHIA DI FANGO:
Prima di tutto aspetta che le macchie di fango siano ben asciutte.
Poi con una spazzola togli il fango strofinando piano. Tolto il fango con una spugna o un panno umidi applica un po’ di bicarbonato. Lascia agire per 10 minuti, infine spazzola ancora via tutto per eliminare ogni residuo.
MACCHIA DI FONDOTINTA:
Per questo tipo di chiazze si utilizza la schiuma da barba, che non è propriamente un prodotto green, ma è efficace e generalmente la maggioranza ce l’ha già in casa. Applica la schiuma da barba direttamente sulla macchia e lasciala agire per alcuni minuti, poi elimina il pigmento dal tessuto usando un panno asciutto.
MACCHIA DI GRASSO:
Particolarmente difficili da eliminare, le macchie di grasso non resistono però all’azione del bicarbonato.
Metti in ammollo il tessuto per 1-2 ore in una bacinella con 4 litri di acqua tiepida in cui avrai disciolto 2 cucchiai di bicarbonato. Fatto questo lava i vestiti in lavatrice aggiungendo ancora 1/4 di bicchiere di bicarbonato al tuo detersivo abituale.
MACCHIA DI INCHIOSTRO:
L’inchiostro è indelebile: se inavvertitamente ti macchi di inchiostro devi agire con la massima urgenza!
Ingredienti:
– 2 cucchiai di aceto bianco di alcol
– 1 cucchiaio di bicarbonato
Per prima cosa assorbi ciò che puoi con carta assorbente. Poi imbevi una spugna con una soluzione composta dall’aceto e dal bicarbonato. Passala sulla macchia e insisti, strofinando delicatamente. Infine risciacqua con acqua fredda.
MACCHIA DI MATITA COLORATA:
Dovrebbe perfettamente scomparire se procedi in questo modo: applica uno strato di impasto denso ottenuto mescolando 1 cucchiaio di bicarbonato con 1 cucchiaio di acqua, lascia sul punto per un’ora e poi sfrega delicatamente. Infine risciacqua.
MACCHIA DI PENNARELLO:
Come l’inchiostro anche i pennarelli sono indelebili.
Ingredienti:
– il succo di 1 limone
– 1 cucchiaio di bicarbonato
Applica il succo di limone e il bicarbonato mescolati. Lascia asciugare, poi risciacqua con acqua fredda.
MACCHIA DI ROSSETTO:
Anche in questo caso ci viene in aiuto un prodotto che non è ecologico, ma a volte bisogna scendere a patti… in fondo anche gettare un capo di vestiario perché macchiato e comprarne uno nuovo non è propriamente un gesto green… Vale la pena provare a togliere la macchia, quindi, e questo anche per un aspetto economico!
Spruzza un pò di lacca per capelli sulla macchia e poi un pochino di acqua fredda, lascia indurire e  infine spazzola via il residuo di rossetto prima di metterla a lavare.
Biografia: I segreti del bicarbonato, di Martina Krcmàr, edizioni RED
Articolo di Barbara Lupi

Potrebbero interessarti anche gli articoli:

Piaciuto l'articolo? Iscriviti alla nostra Newsletter

Piaciuto l'articolo? Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere le ultime notizie e aggiornamenti dal nostro Bloom & Blog.

Ti sei iscritto con successo!

Pin It on Pinterest

Share This