Ci siamo! Le luminarie si sono accese in tutte le città, in casa abbiamo fatto l’albero di Natale (o siamo in procinto di farlo), alle porte compaiono le prime ghirlande con tanto di fiocco rosso e nei giardini delle case piccole file di luci colorate accendono la magia!
E’ proprio quel periodo magico dell’anno che tutti i bambini aspettano con gioia e che tanti di noi adulti ancora apprezzano davvero sinceramente.
E con l’avvicinarsi del Natale è iniziata ufficialmente anche la ricerca del regalo perfetto! La ricerca dei doni per le nostre persone speciali.

Ma vi siete mai chiesti perché facciamo i regali a Natale? Perché ogni anno, il 25 dicembre, ci scambiamo regali e auguri? Da dove nasce questa tradizione?

Si narra che risalga ai tempi degli antichi romani i quali, durante le celebrazioni dei Saturnali, il ciclo di festività in onore di Saturno, Dio dell’agricoltura, dal 17 al 24 Dicembre, si scambiavano come dono augurale i Lari, delle statuette che raffiguravano i defunti oppure dei ramoscelli di alloro e di vischio.
Solo in seguito, poi, con l’avvento del cristianesimo, i regali sono stati associati all’oro, all’incenso e alla mirra che i tre Re Magi hanno portato a Gesù in occasione della sua nascita, dimostrando di riconoscerlo come un re, un Dio e un uomo.
E’ diventata una tradizione popolare a partire dal Medioevo, quando in diversi paesi europei in molti hanno cominciato a fare dei piccoli regali ai bambini perché questi ultimi associassero la nascita di Gesù a un momento di gioia.
E’ diventata una tradizione popolare a partire dal Medioevo, quando in diversi paesi europei in molti hanno cominciato a fare dei piccoli regali ai bambini perché questi ultimi associassero la nascita di Gesù a un momento di gioia.
Successivamente è stata introdotta la figura di San Nicola, ovvero Santa Claus o Babbo Natale, il personaggio che in una notte, volando sulla sua slitta trainata da renne fatate, porta i regali ai bambini di tutto il mondo.
A partire da quel momento, l’usanza di fare i regali non è stata più associata alla religione e tutti hanno cominciato ad acquistare doni per i propri cari per le ragioni più svariate.

Regali di Natale etici e fatti in casa:

E’ vero, senza dubbio, questa tradizione ha qualcosa di magico, lo spirito del Natale ha in sé lo scopo di condividere momenti gioiosi, di donare a chi amiamo qualcosa di speciale, di perdonare, di augurare il meglio e vedere i propri sogni realizzati, magari sotto l’albero!

Avete già deciso cosa regalerete quest’anno?

Perché non qualcosa di ecosostenibile, in favore del nostro splendido pianeta o addirittura, se il tempo e la voglia di cimentarsi in lavoretti manuali ci sono, qualcosa di hand made realizzato da noi stessi, con amore?

Abbiamo pensato di darvi qualche spunto per trovare idee green e DIY e regalare qualcosa di davvero unico e speciale. Di indimenticabile per l’emozione che lascerà a chi lo riceverà e non solo per il suo valore materiale! Perché, in fondo, è il sentimento che sta dietro il regalo a contare davvero. L’importante, dice un detto, è il pensiero. E l’importante, aggiungiamo noi, quando si scelgono i regali di Natale per amici e parenti è fare con calma, pensare ai destinatari dei doni, avere un po’ di fantasia e spirito di iniziativa. E soprattutto, farli con il cuore.
Esistono davvero tantissime possibilità per regalare doni etici, utili, ispiranti e farlo nel pieno pieno rispetto dell’ambiente.
Ve ne suggeriamo qualcuna!

Due semplicissime e veloci idee regalo fai da te con i barattoli di vetro riciclati:

  • Vasetti che contengono bontà:
    ovvero barattoli di vetro a chiusura ermetica in cui riporre qualcosa di cucinato da noi. Qualcosa di duraturo, come una granola secca per esempio. Oppure gli ingredienti pesati di una ricetta dolce o salata. Potete riempire i vasetti con gli ingredienti per fare i biscotti, o i muffin per esempio, già dosati nelle giuste quantità così che chi li riceverà non dovrà fare altro che aggiungere gli ingredienti freschi restanti come burro, latte e uova e unire il contenuto del vasetto per avere l’impasto pronto per essere infornato! Anche gli ingredienti secchi per una buona zuppa sono un’idea originale. Oppure ancora tisane sfuse, sale aromatizzato con erbe e spezie colorate e profumate! Insomma, potete davvero sbizzarrivi! Alla fine basterà legare un nastro e un tag con scritto il nome della ricetta e le istruzioni per l’uso e il regalo è pronto!
  • Vasetti che contengono sali da bagno profumati con oli essenziali:
    Come per i barattoli di granola e tisane, un’altra idea è quella di riempire con sali da bagno profumati, erbe e fiori essiccati vasetti da regalare per un momento di benessere e bellezza tutto naturale!

10 idee regalo ecosostenibili:

1. Prodotti artigianali e biologici come ogni genere di prodotto alimentare, per riempire cesti di tante bontà.  Qualcosa che non dovrà necessariamente essere già preparato da altri, ma anzi, potrebbe essere unico e diverso in base ai gusti della persona che lo riceve.
2. Cosmetici green. Creme, bagni doccia, saponi e profumi possono essere scelti tra le tantissime opzioni ecologiche, biologiche e naturali al 100% che il mercato della cosmesi offre sempre più. Scegliete se possibile anche qui prodotti di nicchia, sebbene controllati e sicuri, magari fatti a mano con amore.
3. Moda etica. Se scegliete di regalare qualcosa da vestire o accessori moda, acquistate capi fatti a mano o comunque made in Svizzera, non affidatevi alle grandi marche della moda low cost che sfrutta non solo il lavoro ma utilizza anche una bassissima qualità della materia prima. Meglio un solo capo, ma naturale, tinto con colori sicuri ed ecologici e soprattutto confezionato nel rispetto delle persone e dell’ambiente.
4. Libri. Un’idea regalo che speriamo non passi mai di moda. Libri cartacei, che contengano pagine capaci di ispirare, di rallegrare e magari di aiutare chi le legge a migliorare o cambiare qualcosa di sé e della propria vita.
5. Viaggi. Anche regalare un’esperienza indimenticabile è un’idea originale. Un weekend magari, in una location particolare, scegliendo alberghi o B&B green attenti all’ecologia.
6. Arte e divertimento. Avete mai pensato di regalare i biglietti per uno spettacolo teatrale, un musical, una mostra o un concerto? Può essere un’idea molto gradita!
7. Piante. Una bella e magari insolita pianta da appartamento mangia smog può essere l’idea giusta per qualcuno che ama il verde.
8. Kit fai da te per l’orto. Se il destinario o la destinataria delle vostre attenzioni ama coltivare le proprie verdure e i propri ortaggi, oppure desidera da tempo cominciare a farlo potrebbe essere un’ottima idea regalo!
9. Il periodo natalizio non può che consigliare un regalo caldo che scaldi il cuore e non solo. Utili in questo senso possono essere anche rimedi naturali come la nostra Bloom Pomade, prodotti artigianali fatti a mano con amore.
10. Adopt no shop. Se avete intenzione di regalare un animale da compagnia, invece, come un cane o un gatto, oltre ad esservi accertati che chi lo riceverà potrà prendersene buona cura anche durante le vacanze, scegliete un cucciolo del canile e non acquistatene uno di razza da allevamento.
Articolo di Stella Bellomo per Bloom Sisters Sagl

Potrebbero interessarti anche gli articoli:

Piaciuto l'articolo? Iscriviti alla nostra Newsletter

Piaciuto l'articolo? Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere le ultime notizie e aggiornamenti dal nostro Bloom & Blog.

Ti sei iscritto con successo!

Pin It on Pinterest

Share This