Casa è molto più di quattro mura e un soffitto. Casa è quel luogo accogliente e idealmente sicuro, in cui trascorriamo gran parte del tempo e che noi stessi abbiamo contribuito a rendere davvero “nostro”.

Certo, indubbiamente ognuno ha i suoi ritmi e alcuni di noi non vivono la propria casa se non la sera o nei giorni di riposo dal proprio lavoro, ma non importa quanto tempo vi trascorriamo, indipendentemente da questo, la nostra dimora resta comunque il nostro punto di riferimento. 

La nostra casa è il nido al quale fare ritorno dopo una intensa giornata lavorativa. Il luogo in cui riposarci, trascorrere i momenti di festa con la nostra famiglia o i nostri amici, preparare il cibo che consumeremo, crescere i nostri bambini, leggere un buon libro accoccolati sul divano o addobbare l’albero di Natale. 

Creare il proprio nido, renderlo accogliente per viverlo giorno dopo giorno con un senso di benessere e sicurezza. Purtroppo, però, è risaputo che casa non sempre significa sicuro… gli incidenti domestici sono fra i più frequenti e spesso possono essere anche piuttosto importanti ed è per questo che vogliamo dare il nostro contributo per fare sì che possano arrivare ad evitarsi il più possibile.

L’ideale sarebbe progettare la propria casa e arredarla già pensando a creare un ambiente sicuro e privo di pericoli, ma se anche così non fosse, possiamo fare la nostra parte per migliorare e ottimizzare la situazione.

Proprio per questo, condividiamo con te 8 semplici consigli per ridurre al minimo la possibilità di incorrere in incidenti domestici e vivere la tua casa in totale sicurezza e gioia!

1. SICUREZZA ELETTRICA E SALVAVITA:

Con l’elettricità non si scherza! Attenzione a non toccare spine, prese di corrente e apparecchi elettrici, come il phon, con le mani bagnate. Se hai bimbi in casa metti sempre i copri presa e stai attento/a se loro sono nei paraggi. Quando ci si accorge della presenza di fili elettrici scoperti o danneggiati, bisogna farli riparare o sostituirli immediatamente. Una buona precauzione per evitare i pericoli elettrici in casa è rappresentata dall’adozione di interruttori salvavita. Controlli alla caldaia e all’impianto di riscaldamento sono vivamente consigliati con una cadenza regolare, in modo da scoprire per tempo eventuali rischiosi malfunzionamenti.

2. PRESIDIO DELLE FONTI DI CALORE:

Chi ha un camino oppure una stufa in casa propria farebbe bene a fare sempre molta attenzione nel momento dell’accensione, in special modo se usa degli acceleranti. Le fonti di calore sono facili fonti di bruciature ed ustioni, che quando sono lievi basta mettere la parte lesa per un 10 minuti sotto l’acqua corrente a raffreddare e poi applicare una pomata cicatrizzante e lenitiva come per esempio Bloom Pomade, ma se sono ustioni importanti è bene correre all’ospedale!

Oggi i camini aperti sono quasi spariti, tutti quelli nuovi devono per legge essere chiusi (tipo stufa) e spesso hanno un portello in vetro, ma chi avesse ancora un camino aperto non dovrebbe lasciarlo mai incustodito se vivo. Poni una speciale attenzione anche alle candele, ai fiammiferi e alle sigarette se non sono completamente spenti.

Sempre parlando di fonti di calore anche i fornelli rappresentano un luogo in cui prestare particolare attenzione. Un’accortezza potrebbe essere quella di non indossare abiti sintetici quando si cucina con il gas e di tenere sempre i capelli legati o comunque lontano dai fornelli.

Siamo in un’era in cui corriamo un po’ tutti, facciamo le cose di fretta e spesso ne facciamo anche più di una alla volta per ottimizzare il tempo, capita allora che ci si allontana dalla cucina anche mentre si cucina… In questi casi un’accortezza potrebbe essere quella di mettere un timer che ci ricordi che abbiamo del cibo sul fornello, affinché non bruci. Nel caso di bambini in casa è fondamentale non lasciare mai incustodite le aree in cui sono presenti fonti di calore, dato che anche una piccola bruciatura, sebbene innocua, può essere molto fastidiosa e dolorosa.

3. PIU’ ATTIVITA’ FISICA:

Potrà sembrare strano ma, soprattutto nelle persone anziane, un utile consiglio per ridurre il rischio di incidenti domestici, riguarda l’abilità di movimento. Fare attività fisica almeno 2 o 3 volte alla settimana per mezz’ora, per esempio, migliorerà il tono muscolare, l’equilibrio e la coordinazione, aiutando a camminare meglio e a incappare con meno facilità in ostacoli o pericoli.

4. STABILITA’ DEI MOBILI: 

Bloccare e mettere in sicurezza librerie, armadi, scarpiere, credenze e mensole è fondamentale per assicurare protezione a tutti gli abitanti della casa e ai loro ospiti.

Anche in questo caso è ancora più importante in presenza di bambini vista la loro inclinazione a voler fare le cose da soli e quindi ad avventurarsi sovente sui mobili anche scalandoli come fossero montagne!

5. FARE LE COSE CON CALMA:

Spesso siamo di corsa e distratti, due condizioni ideali per gli incidenti domestici!

Impara a fare le cose con calma, la tua condizione mentale è importante, se sei tranquillo/a sarai più concentrato/a e farai le cose meglio, senza doverle rifare magari, ma soprattutto senza inconvenienti.

6. STARE NEL QUI E ORA:

Quando siamo presenti alle azioni che intraprendiamo siamo più sereni e performanti, il tempo si dilata e tutto va per il meglio.

La maggior parte degli incidenti che abbiamo sono spesso dovuti ad una sorta di disattenzione, il pensiero ci porta da un’altra parte: siamo nel passato o nel futuro con la nostra mente, mentre con il corpo stiamo praticando altro e ci rendiamo conto del pericolo troppo tardi. Quante volte per esempio capita di tagliarsi mentre si cucina e si pensa a mille cose? Siamo magari anche in ritardo con la preparazione del pranzo e… zac! Proprio non ci voleva, ma ecco che il dito sanguina e perdiamo ancora più tempo perché ci dobbiamo medicare… (per sapere come medicarsi efficacemente leggi il nostro articolo “Come trattare una ferita”)

7. ORDINE:

Essere ordinati rende tutto più semplice e più sicuro.

Ordine significa che ogni cosa ha il suo posto e che c’è un posto per ogni cosa. Un secchio, una scopa o altri oggetti lasciati nell’atrio, nel corridoio e sulle scale costituiscono un pericolo di inciampo. Oggetti appuntiti o affilati come le forbici e i coltelli, portati sciolti nelle tasche degli indumenti, possono causare ferite. 

L’ordine è davvero un grande alleato nel prevenire incidenti domestici. A tale proposito, particolare attenzione va posta se in casa ci sono anche dei bambini. Lasciare oggetti potenzialmente pericolosi a portata di bimbo è un qualcosa da evitare assolutamente. 

Anche una caduta con in mano qualcosa può essere aggravata a dipendenza del tipo di oggetto, capita spesso che i bambini giochino, corrano o saltino con in mano o addirittura in bocca delle cose e noi genitori non finiamo mai di ripetere loro di stare attenti! L’abbiamo fatto tante volte anche noi, e continuiamo a farlo…Bloom Pomade l’abbiamo inventata proprio per avere una soluzione efficace e naturale a tutte le situazioni di cadute e incidenti classici dei bambini, l’abbiamo creata per la nostra famiglia e negli anni le mamme che ci vedevano usarla e soprattutto che notavano come i bambini smettessero di piangere velocemente ci chiedevano di poterne avere anche loro… è questo passa parola, di mamma in mamma, che ha portato Bloom Pomade ad essere in commercio a disposizione di tutti!

8 ATTENZIONE AI PRODOTTI TOSSICI:

Una particolare attenzione, infine, va posta anche al riordino e all’etichettatura dei prodotti tossici, che non devono mai essere a portata di mano di bambino. Questo tipo di prodotti deve avere sempre delle etichette chiare, non è indicato mettere dell’alcol per pulire in una bottiglia di vetro trasparente, senza che sia chiaro che non si tratta di acqua per esempio! 

In casa si possono verificare casi di avvelenamento, intossicazione e ustione, dovuti principalmente alle sostanze chimiche contenute nei prodotti per la pulizia della casa, detersivi, disincrostanti, deodoranti, ecc. altamente nocivi se a contatto con la cute o con gli occhi. Tutti questi elementi dovrebbero essere in contenitori con una chiusura di sicurezza per evitare che possa essere aperta da un bambino.

È fondamentale e imprescindibile utilizzare con grande cautela tutti i prodotti a rischio e soprattutto usarli e tenerli lontano dalla portata dei bambini.

Articolo di Stella Bellomo e Barbara Lupi

Potrebbero interessarti anche gli articoli: