L’acqua è fonte di vita!

Siamo letteralmente costituiti di acqua (più del 70%) e dovremmo rifornire il nostro corpo di acqua fresca, vitale e di ottima qualità tutti i giorni!

L’acqua che beviamo, infatti, influisce sul nostro corpo e sulla nostra salute!

Ma quale acqua bere?

Sarebbe meglio evitare di acquistare l’acqua che beviamo e le ragioni sono innumerevoli:

viene trattata per essere imbottigliata,

rimane per lunghi periodi ferma in magazzini, anche anni!

viene sottoposta a diversi sbalzi di temperature,

viene imbottigliata in bottiglie di PET che rilasciano sostanze tossiche,

perde la sua vitalità, in quanto è statica.

Inoltre: paghiamo già dell’acqua POTABILE che ci arriva direttamente in casa…perché acquistarne dell’altra che comunque non è pura?

La scelta che sembrerebbe essere più interessante sarebbe quella di bere l’acqua di rubinetto…

Ma cosa possiamo fare quando viviamo in città e non sappiamo se abbiamo una buona acqua del rubinetto, né la possibilità di bere acqua di sorgente?

La prima cosa da fare è quella di fare analizzare la propria acqua del rubinetto oppure di chiedere al proprio comune i risultati delle analisi dell’acqua.

In questo modo sarà possibile avere con certezza informazioni riguardanti la sua composizione, i livelli di cloro e minerali, il ph ecc.

Successivamente aver ricevuto gli esiti delle analisi della propria acqua del rubinetto,

si potrà decidere come procedere!

Vi presentiamo ora diverse possibilità per migliorare o modificare la propria acqua del rubinetto:

Apparecchi per ionizzare l’acqua

Un modo per ottenere una buona acqua dal rubinetto è tramite un apparecchio di ionizzazione dell’acqua, processo chiamato alcune volte anche elettrolisi.

Osmosi inversa

Un’altra tecnologia è il sistema ad osmosi inversa. Si tratta di un processo di ultrafiltrazione che purifica l’acqua dalle sostanze chimiche tossiche e dall’eccesso di minerali.

Queste unità non alcalinizzano e non energizzano l’acqua. Ma probabilmente sono economicamente più accessibili e più facilmente reperibili degli ionizzatori.

Gocce di pH alcalino concentrato

Se non vi potete permettere un apparecchio per produrre la giusta strutturazione molecolare potete filtrare l’acqua con filtri di elevata qualità ed usare le gocce di pH alcalino concentrato per portare il pH dell’acqua a livelli alcalini.

Vitalizzatore di acqua

L’universo, di cui noi siamo parte, crea, sviluppa e rigenera con movimenti a forma di spirale.

Il DNA di tutti gli organismi forma una doppia elica a spirale.

Le galassie, il nostro sistema planetario, i cicloni, il sangue e l’acqua nel loro scorrere formano vortici.

Il vortice esprime nello stesso tempo una forza centripeta di concentrazione, di energia YIN coerente e portatrice di vita ed una forza centrifuga di espansione e di energia YANG purificatrice e rigeneratrice.

Viktor Schauberger che studiò a fondo il movimento a vortice dell’acqua

e per primo ne esplorò le potenzialità di uso, ipotizzò che questo movimento, definito implosione,

attivasse un’energia del vuoto creatrice e ristrutturante che allineava le molecole dell’acqua,

ridandole energia e vitalità ed aumentando le sue capacità inesplorate di memorizzare le informazioni

e di risuonare con analoghe forme di movimento presenti nel cosmo.

Informatizzazione  dell’acqua

Come dimostrato da diversi studi scientifici condotti negli anni dallo scienziato Masaru Emoto,

 i cristalli dell’acqua modificano la propria
struttura in relazione ai messaggi che ricevono.

L’acqua sottoposta alle vibrazioni di parole e pensieri positivi forma dei
cristalli bellissimi simili a quelli della neve, l’acqua sottoposta
alle vibrazioni di parole e pensieri negativi reagisce creando
strutture amorfe e prive di armonia.

Anche le bottiglie blu, e l’acqua polarizzata,

ovvero lasciata per un certo tempo al sole (almeno un’oretta),

sono due modi interessanti per migliorare la qualità dell’acqua ed aumentarne le sue vibrazioni energetiche!

Potrebbe interessarti anche l’articolo “Alimentazione e pH: Scopri Come Ritrovare un Equilibrio Alcalino”

Articolo di Stella Bellomo e Barbara Lupi

Piaciuto l'articolo? Iscriviti alla nostra Newsletter

Piaciuto l'articolo? Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere le ultime notizie e aggiornamenti dal nostro Bloom & Blog.

Ti sei iscritto con successo!

Pin It on Pinterest

Share This